La Birra è un prodotto frutto del particolare mix tra acqua, luppolo, malto d’orzo, lieviti ed eventuali altre spezie e odori che il mastrobirrario volesse aggiungere.

Detto ciò, è evidente che si possono ottenere molteplici tipi di birra diversi, come dimostra l’immagine di seguito, variando le combinazioni degli elementi, le caratteristiche organolettiche degli elementi, i tempi di cottura e fermentazione, …

Stili di Birra

Per fare ordine in questo vasto panorama produttivo, la tradizione birraria ha codificato i seguenti stili di Birre:

Tipo Origine Caratteristiche
Lager E’ lo stile birrario più diffuso al Mondo Con il termine Lager, generalmente, si definiscono tutte le birre prodotte a bassa fermentazione e colore oro pallido. Si sarebbe tentati di dire che è la birra comune, anche se non c’è niente di comune in questo stile birrario che è il più diffuso a livello mondiale. Mediamente amara, il nome deriva dal tedesco lager che indica i magazzini, le cantine in cui viene messa a maturare. Le Lager di maggiore qualità, come la Warsteiner, vengono identificate come Lager Premium. Purtroppo però, questo termine, ultimamente, ha perso un po’ dell’originario valore poiché se ne abusa.
Pilsner o Pils Prodotta in origine in Repubblica Ceca, oggi un po’ ovunque Questa tipologia trae il nome da Pilsen, la città Ceca, vicina a Praga, in cui è nata e nella quale viene tuttora prodotta la famosa Pilsner Urquell. Le pils sono birre a bassa fermentazione, di color oro pallido e in genere molto luppolate, il che conferisce un tocco di amarognolo in più (le pils bavaresi, al contrario, sono meno amare), gusto secco, pulito. Schiuma abbondante con perlage finissimo.
Blanche Prodotta soprattutto in Belgio e nella Bretannia di frumento, di colore bianco lattiginoso, assai rinfrescante e digestiva, risulta fresca e speziata.
Ale Di tradizione inglese e belga, con eccellenti prodotti anche in Germania generalmente di alta fermentazione, moderato grado alcolico e poca schiuma, con colore vario ma tendenzialmente rosso. Numerosissime le sottotipologie, quali ad esempio Pale Ale, Scotch Ale (di origine scozzese), Strong Ale (soprattutto Belgio), Brown Ale, …
Bock generalmente di tradizione tedesca di bassa fermentazione ed alta gradazione alcolica. Dense, corpose, dal deciso sapore di malto. Esistono anche le Doppelbock, di gradazione ancora più elevata
Abbazia tipico prodotto originario delle numerose Abbazie del Belgio sono prodotte con l’antico metodo dell’alta fermentazione, corpose e di buon contenuto alcolico (6-9 gradi). Il colore varia dall’oro all’ambrato, al rosso, al bruno scuro.  Solitamente non viene prodotta in abbazia, ma secondo ricette di antichi monasteri.
Stout Irlanda e Regno Unito, ma anche da altri Paesi E’ la famosa birra nazionale irlandese, scurissima, con una schiuma abbondante e cremosa. La più nota tra tutte è la Guinness. Viene prodotta con orzo torrefatto e con l’aggiunta di caramello. Una stout molto forte e famosa è la Russian Stout originariamente prodotta a Londra nell’Ottocento, per essere esportata a Pietroburgo; tuttora in produzione viene esportata in vari Paesi, incluso il nostro. La schiuma cremosa color nocciola, colore scuro impenetrabile e gusto amaro. Le inglesi sono più dolci (“sweat stout”, “milk stout” o “cream stout”).
Keller Tedesca, tipicamente Bavarese Birra di bassa fermentazione, chiara, non filtrata. Normalmente poco frizzante, con una buona presenza di luppolo
Lambic Tipicamente Belga Birra a fermentazione spontanea, che raccoglie cioè il lievito dell’aria e lascia fermentare liberamente il mosto. Viene prodotta con una buona percentuale di malto di frumento, ma dato che il lievito presente nell’aria non è mai lo stesso né della stessa quantità, si miscelano vari tipi di lambic per dare origine alla birra Gueuze. Birra belga di frumento e malto d’orzo a fermentazione spontanea rifermentata in bottiglia oppure in botti di quercia o rovere. ha un sapore fresco e piuttosto acido, un colore chiaro opalescente e un’alcolicità vicina al 4%. Talvolta, con lo scopo di addolcirne il carattere, alla “Lambic” viene aggiunta della frutta durante la fermentazione. La birra prende il nome di “framboise” se si tratta di lamponi, “kriek” dì ciliegie, “pèche” di pesche, cassis” di ribes neri
Märzen Birra tedesca di Monaco di Baviera È una chiara dorata di buon corpo e dal carattere maltato, con un contenuto alcolico attorno al 5%. Viene prodottain Marzo (Märzen beer) e generalmente bevuta all’Oktoberfest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Copyright 2017 | devil's chair Pub Roma | P. IVA: 08236611003 | Accedi